Festival della poesia dialettale - oJU Lampante


Questo il programma completo: venerdì 22 dicembre alle ore 9, presso il Liceo Quinto Ennio, si terrà 
l’apertura del Festival, con i saluti del Sindaco e del preside Antonio Errico. Seguirà il seminario 
“La poesia dialettale di Nicola De Donno” con gli interventi del professore Simone Giorgino 
dell’Università del Salento. Sempre il 22 dicembre, alle 19,30 presso la biblioteca comunale Sant’Angelo, 
si terrà la conferenza “La poesia dialettale a Gallipoli tra ‘700 e ‘900”, con gli interventi del 
prof. Federico Natali, a cui seguirà un omaggio alla poesia di Fotoiano Aurelio e Uccio Piro a cura 
delle compagnie teatrali ’A cumbriccula e Off limits. Si proseguirà poi sabato 23 dicembre, sempre 
a partire dalle ore 9 al “Quinto Ennio”, con il seminario sulla poesia dialettale di Carmelo Bene 
e con il interventi di Alessio Paiano del “Pens” e la lettura di “ Nu sciardinu ccantatu era sta capu” 
contenuta ne “Il mal de’ fiori”. Si continuerà alle 17 presso la Biblioteca comunale con la presentazione 
del volume di antologia di poesie dialettali “Parole sante. ùmide ampate d’aria” (Kurumuny edizioni, 2017) 
con i poeti Giuseppe Greco di Taviano, Renato Grilli, Daniela Liviello di Taviano, Pina Petracca di Surano, 
Piero Rapanà di Nardò.

Il Festival dialettale terminerà presso la “Casa degli artisti” con un reading poetico a cura di Lucio Chetta, 
Tonio Cortese, Luigi Grassetti, Luigi Liaci, Mino Maggio, Nadia Marra, Mino Mele, Vincenzo Mele, Giuseppe Piro, 
Antonio Aton Scorrano, Carmelo Scorrano, Giorgio Tricarico e con la proclamazione dei vincitori del concorso 
“Premio Oju lampante”. Al Festival è infatti correlato un concorso in tre sezioni: la prima, dedicata a 
Don Pippi Leopizzi, riservata a componimenti in dialetto gallipolino; la seconda, dedicata a Walfredo De Matteis, 
riservata a componimenti in dialetti provenienti da tutta Italia; e l’ultima, dedicata a Dante Della Rupe, 
riservata a componimenti in lingua italiana aventi come tema “Gallipoli”. I componimenti saranno valutati 
in questi giorni da una giuria unica, composta dal Sindaco Stefano Minerva, presidente; da Anna De Matteis, 
giornalista di Piazzasalento; da Maria Cristina Maritati, docente e critico d’arte; da don Salvatore Leopizzi, 
docente e socio dell’associazione intitolata al fratello don Pippi; da Alessia Scorrano, redattrice del 
Centro di ricerca Pens dell’Università del Salento; da Antonio Fumarola, socio dell’associazione Amart e 
da Gino Schirosi, docente e studioso di letteratura. Verranno selezionati 2 finalisti per ogni sezione, 
che verranno resi noti soltanto il giorno della premiazione, che si svolgerà come sabato 23 dicembre 
a partire delle ore 20.30 presso la Casa degli artisti a Gallipoli. Le poesie che risulteranno vincitrici 
saranno in seguito pubblicate sulla rivista ‘Puglia&Mare’.


Data inizio: 22/12/2017
Data fine: 23/12/2017

Vedi evento su Facebook

Evento inserito da Giorgio De Cesario


Location: La Casa degli Artisti

La Casa degli Artisti


La Casa degli Artisti
Lepanto, 1
Vedi scheda location