Mostra personale di Lionello Trabuio in VirtualTour 360°


Catalogo d'Artista On Line - VirtualTour360°

Mostra Virtuale dell'Artista Lionello Trabuio.

Una Mostra esclusiva che può essere visitata solo Virtualmente da dove si vuole e quando si vuole, ma soprattutto senza barriere architettoniche e limiti di tempo.

Un vero è proprio Catalogo che espone le opere d'arte con l'uso della nuova tecnologia delle immagini 360° che le rende visibili agli utenti come se ci si trovasse li presenti dentro la Galleria espositiva.

Usando il proprio Cellulare ed un Visore 360° (I Visori 360° nei centri commerciali partono dal costo di 14€) si può vistare, attraverso la nostra esclusiva APP, questa mostra Virtuale e vedere anche le opere d'arte da vicino con l'uso dello zoom.

La nuova piattaforma offre la possibilità d'inserire anche una didascalia per dare le informazioni su ogni opera esposta.

Una novità assoluta, un mezzo eccezionale, per far conoscere le opere di ogni artista senza grandi investimenti e che può essere aggiornata ed integrata quando si vuole.

Il Sistema ABCO integra la tecnologia 360° unendola in una Scheda che è un vero e proprio HUB di informazioni promosso nel circuito on line di mappatura delle attività culturali molto Targetizzatto che conta più di 200.000 interazioni fatte dagli utenti di Facebook.

La gestione completa della piattaforma privata, in esclusiva dell'ABCOnlus, offere questa nuova soluzione per la promozione dell'Arte attraverso l'uso del Web inserendo la Mostra On line nel sito dell'Artista, nei blog ed in tutti i social Network più conosciuti.

L'uso del codice QRcode, che porta alla Scheda dell'Evento On Line, si può inserire e stampare nel materiale di comunicazione Off Line come biglietti da visita, cataloghi ed inviti cosi da collegare l'utente alla propria Mostra On Line Personale promossa nel sistema ABCO.

Questa offerta è ora disponibile a tutti e per avere informazioni e dettagli potete vistare la pagina http://gallerie.bbcc.it/ o contattare la associazione ABCOnlus per email: direzione@bbcc.it

Biografia

Lionello Trabuio nasce a San Liberale di Marcon (VE) il 21 ottobre del 1945 da una famiglia povera.

Fin da piccolo si è sempre dimostrato un ribelle. Già in tenera età era innamorato dei colori e la maestra si accorse che era predisposto per il disegno.

Finite le scuole a 11 anni, si dedicò allo sport del calcio, tralasciando il suo istinto per l’arte e i colori se non per fare l’imbianchino.

Da quel periodo fino al 30° anno di età un destino avverso lo porta a vivere una serie di esperienze negative.

Un incidente stradale, la prigione, l’alcolismo, la malattia e la separazione dalla moglie.

Così a 33 anni caduto nella più alta disperazione a causa di continui incubi notturni, un giorno decide di suicidarsi.

Ma nel momento in cui tale disperazione stava per prendere il soppravvento, una voce nella sua testa gli disse di prendere in mano il pennello perché lui è n artista e la sua vera vita è nella pittura.

L’artista che era in lui e che egli aveva allontanato per tanto tempo, lo mise di fronte a una scelta: o vivere per l’arte o morire. Scelse di vivere e si ripromise che avrebbe dipinto per tutta la vita.

L’emozione che avrebbe provato davanti a una tela, sarebbe in seguito diventata la sua ragione di vita. Questa è la sua verità e la sua luce.

Spaziare con la fantasia, trasmettere ciò che prova dentro; dolore, gioia, tormento, amore, fragilità e voglia di vivere.

Nel 1981 dipinge gratuitamente la chiesa di San Liberale di Marcon (VE).

Per mantenersi insegnava calcio di giorno e la sera andava a carità.

Nel 1992 va ad abitare a Pederobba (TV) con il fratello, nella casa che un tempo fu di Giovanni Piazzetta, pittore del ‘900.

Dal 1978 al 1990 attraversa un periodo di sofferenza sia fisica che spirituale.

Nel 1993 conosce una poetessa di Volpago del Montello (TV) che lo ospita in una casa nel bosco.

Fu li nel bosco, a contatto con le quattro stagioni che maturò la sua personale e originale visione artistica che in seguito chiamò Trasvisismo.

Fino al 2001 dipinge con la tecnica che egli chiama “Figurazioni in forme”, la quale deriva dal passaggio dall’impressionismo figurativo e dall’iper avanguardia informale alla tecnica delle forme in movimento.

Dal 2002 iniziò questa nuova forma di pittura, dividendola in quattro sezioni:

  1. Trasvisismo figurativo dove appaiono figure, persone
  2. Trasvisismo in forme dove appaiono forme generiche
  3. Trasvisismo finale dove si vede chiaramente ciò che è coperto
  4. Trasvisismo libero dove non appaiono segni particolari

Sito web: http://www.trabuiolionello.it/


Data inizio: 01/01/2018
Data fine: 31/12/2018

Vedi evento su Facebook

Evento inserito da Pierpaolo Dori


Location: Venezia

Venezia


Venezia
San Marco 4136
Vedi scheda location